‘Natale è favola’, la nostra segnalazione subito accolta. Spunta secondo errore

la pagina fan come si presentava fino a questa mattina con l'indirizzo della lista del sindaco
la pagina fan come si presentava fino a questa mattina con l’indirizzo della lista del sindaco

ARIENZO. Alla fine la segnalazione attraverso un nostro articolo che abbiamo effettuato questa mattina è servita a fare chiarezza in maniera definitiva sull’organizzazione della manifestazione ‘Natale è favola’.

Infatti fino a poche ore fa bastava andare sulla pagina facebook ufficiale di ‘Natale è favola’, rassegna organizzata dalla pro loco di Arienzo e scoprire che alla voce ‘contatti’ c’era l’indirizzo mail della lista di Davide Guida (QUELLA DA CUI MANDANO I COMUNICATI UFFICIALI DEL COMUNE). Un vero e proprio pugno nell’occhio…

Per questo abbiamo posto la seguente domanda:

Ma chi organizza? La Pro loco o la lista ‘Arienzo Tua’ del sindaco?

Dopo questo articolo si è provveduto a correggere la voce ‘contatti’, e giustamente, diciamo noi, è stato apposto l’indirizzo esatto: proloco.mercatinidinatale@gmail.com

La pagina ricorretta dopo la segnalazione del nostro articolo
La pagina ricorretta dopo la segnalazione del nostro articolo

Evidentemente le segnalazioni della stampa servono a qualcosa…

Non capiamo il perché degli attacchi diffamatori ed offensivi che abbiamo ricevuto attraverso dei commenti su facebook (sulla nostra pagina fan) da parte di un ragazzo, che presumibilmente fa parte dell’organizzazione.

Forse sarebbe il caso di darsi una calmata, perché noi a differenza di questa persona non abbiamo offeso nessuno, ma abbiamo solo fatto un appunto che, visti i fatti, è servito ampiamente (avete corretto!!!).

Il mi piace clikkato dal sindaco e dalla first lady sul commento offensivo alla nostra testata
Il mi piace clikkato dal sindaco e dalla first lady sul commento offensivo alla nostra testata

Un commento diffamatorio (del giovane) su cui il sindaco Davide Guida (e non solo, lo fatto anche la first lady) ha messo pure il ‘mi piace’, in barba alla diplomazia e al contegno che un amministratore dovrebbe avere in determinate occasioni…

Restiamo esterrefatti dall’atteggiamento aggressivo di questo giovane che certamente non ha mostrato in questo caso il suo lato migliore.


Ci ha finanche accusato di aver cambiato il suo articolo… Roba da non credere.

Ma se le cose non le sapere fare abbiate l’umiltà di ammetterlo… ORA VE LO DIMOSTRIAMO PER LA SECONDA VOLTA IN UNA GIORNATA.

Su questo vogliamo essere chiari giovane Martone: hai mandato con la posta elettronica del sindaco (vedi foto) un comunicato stampa alla mail della nostra testata, e naturalmente lo hai spedito anche ad altre testate.

La mail dell'evento NATALE E' FAVOLA inviata dalla posta elettronica utilizzata per le note ufficiali del Comune
La mail dell’evento NATALE E’ FAVOLA inviata dalla posta elettronica utilizzata per le note ufficiali del Comune
Il contenuto della mail: comunicato stampa firmato e logo Pro loco. Un minestrone...
Il contenuto della mail: comunicato stampa firmato e logo Pro loco. Un minestrone…

Di fondo c’è lo stesso errore, infatti la mail è quella del sindaco, mentre il comunicato stampa è della Pro loco ed è firmato da te: un vero e proprio minestrone del casale in barba alle più elementari regole deontologiche giornalistiche o degli uffici stampa…

Immagina se questa mail l’avesse ricevuta una testata giornalistica di un’altra regione, cosa ci avrebbero capito?

Per altro una volta che lo abbiamo ricevuto ti ricordo che siamo liberi di fare  ciò che vogliamo, e visto che tu non scrivi e non collabori per noi, da parte nostra possiamo aggiungere e fare approfondimenti fino all’infinito.

Se tutte le testate del mondo pubblicassero i comunicati stampa pedissequamente, così come arrivano, chi leggerebbe più i giornali? Se lo abbiamo ricevuto è entrato in nostro possesso e lo abbiamo approfondito. 

La prossima volta non ci mandare nessun comunicato e noi saremo ben lieti di ignorare te e la vostra manifestazione… Ma soprattutto cercare di usare anche la mail giusta e non quella utilizzata per le comunicazioni del Comune…

Ci preme infine elogiare il comportamento più corretto, tenuto da un altro ragazzo, Alessio, che ha dimostrato grande maturità confrontandosi con noi ed esprimendo in maniera pulita il suo pensiero, pur non essendo d’accordo. 

LUIGI CRISCUOLO




Condividi