Juvecaserta, prima gioia al Palamaggiò: tremila in festa per i bianconeri

CASERTA. Prima vittoria casalinga della stagione per la Pasta Reggia Caserta, che davanti ad oltre 3000 tifosi doma Capo d’Orlando con un ultimo quarto di grande sostanza in cui realizza 28 punti. Daniele Cinciarini è il top-scorer dei casertani con 17 punti e soprattutto un 4/5 al tiro dalla lunga.

 

Buona la prova del talentuoso Peyton Siva, all’esordio stagionale; in ombra Bobby Jones (tre punti a referto) al rientro dopo due gare saltate per infortunio. I siciliani tengono il parquet per i primi 30′ poi crollano. Punteggio basso nel primo quarto, con il quintetto di coach Dell’Agnello che trova il break di 8-0 grazie ai canestri di Downs, portandosi sul 10-5 a metà tempo; Capo d’Orlando risponde con Jasaitis e Bowers chiudendo sul +2 (13-11). Match più intenso nei secondi 10′, con Gaddefors scatenato nei primi minuti; si gioca punto a punto, poi Caserta accelera nel finale e chiude alla sirena di metà tempo sul +5 (32-27). Al rientro dopo l’intervallo lungo i ragazzi di Griccioli cambiano decisamente marcia e per Caserta sembra ripetersi il copione delle prime due gare casalinghe, entrambe perse.


Tifosi-Juvecaserta

Basile e soci fuggono sul +7 (57-50); all’inizio dell’ultimo quarto tengono bene, portandosi sul +5 (62-57), ma Siva inizia a mostrare il suo valore facendo la differenza con cinque punti di fila; Downs si conferma in serata di grazia, anche Giuri è decisivo nei momenti caldi. La Juve così scappa definitivamente e conquista due punti che la portano all’ottavo posto in classifica.




Condividi