Morto in un incidente a 17 anni, aperta un’indagine

ORTA DI ATELLA. “E’ la tua vita, vivila come vuoi”. Questa frase Carmine Barra, 17 anni, l’aveva impressa nel suo profilo face book accanto ad una foto del rapper Eminem, uno dei suoi idoli musicali.

 

Una frase che ora riempie gli occhi di lacrime e l’anima di tristezza pensando che quel ragazzino con i riccioli e lo sguardo vispo non c’è più. Carmine se ne è andato per sempre mezz’ora prima che scoccasse domenica, il giorno dei giovani che si ritrovano per stare insieme e godersi le ore di libertà prima del ritorno a scuola.

 

Carmine Barra
Carmine Barra

 


Ad interrompere i sogni e l’esistenza di Carmine è stato un incidente stradale, avvenuto in via Bugnano, nel territorio di Orta di Atella. Il punto dell’impatto è nei pressi del bar Coffee Beautiful, anche se la dinamica resta ancora da ricostruire con precisione. Il 17enne era in sella al suo scooter quando è andato ad impattare contro una Renault. Lo scontro lo ha disarcionato dal motorino e il giovane è finito contro un’altra vettura.

 

Sono arrivati i medici del 118, ma per lui non c’era già più nulla da fare. Adesso sarà l’esame autoptico disposto dal magistrato di turno del tribunale di Napoli Nord a chiarire le cause della morte prima dell’ultimo saluto a Carmine. All’origine dell’incidente, stando ai primi rilievi effettuati sul posto, potrebbe esserci una manovra errata.




Condividi