Rapina al bar Luisi, due disarmati dai clienti e arrestati dai carabinieri

MARCIANISE. Notte di terrore per clienti e proprietari del bar Luisi, storico locale di Marcianise, sito in viale Europa al confine con Capodrise. Un tentativo di rapina si è concluso infatti con l’arresto di due persone della zona.

 

I Carabinieri della stazione di Marcianise (CE), in quel centro, coadiuvati da quelli della Compagnia di Intervento Operativo del 10^ Reggimento Carabinieri Campania, hanno proceduto all’arresto di Zarrillo Simmaco, classe 1978, originario di Capodrise,  e Golino Raffaele, classe 1990, residente a Marcianise. L’operazione è stata messa a segno in pochi minuti dai carabinieri della Compagnia di Marcianise, guidati dal capitano Nunzio Carbone.

 


I due sono ritenuti responsabili, in concorso, della tentata rapina avvenuta la scorsa notte presso un bar di quel centro dove, dietro la minaccia di una pistola, poi rivelatasi un giocattolo, hanno tentato di farsi  consegnare l’incasso giornaliero. Nella circostanza il tempestivo intervento del  titolare del bar, unitamente ad alcuni avventori presenti all’interno del locale, ha permesso di disarmare i malfattori  che però sono riusciti lasciare il locale.

 


L’attività investigativa svolta dai militari dell’Arma ha consentito di risalire agli arrestati, subito rintracciati e bloccati. Gli stessi sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.




Condividi