Reti a raffica e assenze, Sarri potrebbe scegliere un marcianisano doc per Bruges

MARCIANISE. La delicata situazione internazionale non ci può far dire ancora con certezza se giovedì sera il Napoli scenderà in campo con il Bruges. Per gli azzurri non sarà una gara decisiva visto che sono già qualificati come primi nel girone e lunedì c’è il match scudetto con l’Inter.

 

Potrebbe essere però una gara da ricordare per tutti i tifosi azzurri di Marcianise e dintorni e soprattutto per un campioncino che da queste parti è nato. Indiscrezioni delle ultime ore rilanciano la possibilità che Maurizio Sarri aggreghi qualche ragazzo alla prima squadra per la trasferta in Belgio e la scelta potrebbe ricadere proprio su Antonio Negro.

 

Il diciassettenne di Marcianise sta facendo di tutto per convincere il tecnico toscano a puntare su di lui come vice Higuain per il match di Coppa. Sabato nella gara del campionato Primavera contro il Bari ha realizzato addirittura una tripletta, trascinando i compagni ad un roboante 4-0.

 


Con Mertens e Gabbiadini infortunati, Sarri potrebbe scegliere di tenere a riposo per Bruges anche due tra Higuain ed Insigne ed a quel punto almeno un posto in panchina per Negro potrebbe non essere più una chimera. Sarebbe un orgoglio per tutta Marcianise, che dopo Camillo Ciano si troverebbe a tifare per un altro campioncino di casa in maglia azzurra.

 

antonio_negro_Napoli

 

Un orgoglio da condividere anche con gli allenatori che lo  hanno visto crescere alla scuola calcio dell’Asd Recale dove ha militato fino a 13 anni strabiliando tutti per le sue doti. L’attaccante a cui si ispira è Karem Benzema, il bomber del Real Madrid, con il quale Gonzalo Higuain si divideva il posto da titolare prima dell’arrivo a Napoli. Chiamale coincidenze…

 

 

GUARDA I GOL CHE FACEVA A RECALE A 11 ANNI

 




Condividi