Fumata bianca dopo il vertice, l’Agenzia delle Entrate resta aperta

SANTA MARIA CAPUA VETERE. Sospesa la chiusura dell’Ufficio dell’ Agenzia delle Entrate di piazza san Pietro fino al 26 febbraio del prossimo anno. Lo ha reso noto il sindacato CISL – Funzione Pubblica i cui rappresentanti hanno partecipato ad una riunione con i vertici dell’agenzia al termine della quale si è deciso la sospensione della chiusura degli ulteriori 53 uffici fra i quali anche quello di Santa Maria Capua Vetere.

 

Unica eccezione per l’ufficio di Milazzo per il quale la chiusura avverrà il prossimo 30 novembre. In questo tempo – si legge in una nota del sindacato – si attiverà il confronto sui processi di integrazione degli uffici provinciali delle entrate con quelli dell’ex territorio al fine di evitare ulteriori chiusure. Infatti, l’attuale modello dell’ex territorio tarato esclusivamente sui capoluoghi di provincia dovrà essere riallineato al modello delle entrate articolato anche su uffici sub provinciali. In sostanza, l’Agenzia anziché chiudere gli uffici territoriali dovrà preoccuparsi di garantire anche negli uffici sub provinciali i servizi catastali.

AGENZIA ENTRATE SMCV
Quindi, per il momento nessun trasferimento dell’Agenzia delle entrate così come reso noto dal sindacato, ma in prospettiva si prevede un potenziamento della struttura che potrebbe essere allogata in altri spazi (ex facoltà di lettere del vecchio carcere san Francesco messo a disposizione dal comune) ma sempre restando nella città del foro. Pericolo scongiurato, quindi, ma la guardia non va assolutamente abbassata.
                                                                                                                                                                   ANTONIO TAGLIACOZZI 



Condividi