Scommettono coi codici della carta di credito di una donna, incastrati in tre

CASERTA. Una passione per le scommesse davvero sfrenata quella di tre persone denunciate dai carabinieri per truffa.

 

Sono stati deferiti a piede libero alla Procura della Repubblica di Vicenza L.F., di Como; A.L.R., di Napoli e C.A.L., residente in provincia di Caserta. I tre sono responsabili, secondo quanto emerso dall’attività di indagine dei carabinieri veneti, di aver sottratto i codici della propria carta di credito ad una donna, residente a Noventa Vicentina.

 


Acquisita la preziosa combinazione i tre si sono dati alla pazza gioia, sfogando il proprio desiderio di scommettere soprattutto sulle partite di calcio. Sono ben 43, secondo i carabinieri vicentini, le ‘bollette’ che il gruppo avrebbe giocato online addebitandole sul conto corrente della vittima.

 

betting

 

Hanno puntato su gare di ogni campionato e nazionalità ed alla fine le hanno prosciugato il conto, visto che hanno effettuato scommesse per 3mila euro, tutte grazie alla carta di credito della donna.




Condividi