Dal bilancio spunta voce per rimborso viaggio a Roma. D’Addio infuriati

ARIENZO. Periodo abbastanza difficile per l’amministrazione comunale targata Davide Guida, alle prese con diversi fronti aperti, tra cui quello della mensa.

Nell’ultimo consiglio comunale l’esponente della minoranza Giuseppe Guida nell’elencare alcune spese del bilancio, con carte alle mano, ha chiesto lumi sulla voce di un rimborso di 43 euro per spese di viaggio.

In effetti Davide Guida ha confermato che si trattava di una missione a Roma dove si è recato assieme al suo gemello di cordata  Enzo Schinizzo Crisci.

Restiamo perplessi su questa voce, dopo tanti proclami sulle virtù di questo nuovo corso della politica locale, farsi rimborsare 43 euro,  ci appare come un pugno nell’occhio…


Sull’attività di un anno farsi rimborsare 43 euro… Stona visto che non prendono gli stipendi. A questo punto meglio continuare a fare come tutti e prenderle le indennità.

Pare che questa cosa non sia andata giù nemmeno al gruppo D’Addio, in particolare ai grandi elettori dell’assessore ‘rosa’, che non sembrano molto soddisfatti dell’atteggiamento di questo sindaco.

Molte critiche anche dai sanfeliciani che hanno permesso a Davide Guida e Crisci di vincere le elezioni.

Insomma qualcosa da rivedere c’è, a cominciare da questa voce di 43 euro di rimborso per missione in quel di Roma…




Condividi