Elezioni, il centrodestra punta ancora su un medico: avanza l’ipotesi Salzillo

MARCIANISE. Non c’è due senza tre. Il centrodestra sembra essersi affezionato ormai al binomio camice bianco-fascia tricolore. Nonostante le esperienze non certo positive alla guida della città di Antonio Tartaglione prima e di Antonio De Angelis, poi, una vasta schiera di moderati sta spingendo per mettere un altro medico alla guida della coalizione.

 

Dopo un cardiologo nel 2009 ed un neurologo nel 2013, per il centrodestra potrebbe essere la volta di un pneumologo. Negli ultimi giorni sta, infatti, prendendo piede quella che all’inizio era solo un’indiscrezione. Voci che vedono il medico Pasquale Salzillo tra i papabili per guidare la coalizione nella competizione elettorale di primavera.

 


comune-di-marcianise

 

Salzillo è una figura di spessore nella società civile e riveste il ruolo di direttore dell’Unità Operativa di Pneumologia dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta. Sarebbe un nome pescato fuori dalla mischia del litigioso centrodestra di questi mesi e quindi in grado di far perdere meno voti possibili. La sfiducia intorno ad una coalizione che per due consiliature di fila ha fallito la missione governo resta alta.




Condividi