Documenti falsi per gli immigrati, i nomi degli arrestati

CASERTA/CASAL DI PRINCIPE.  I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Caserta, coordinati dalla DDA partenopea, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, nei confronti di 8 indagati, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alla falsita’ materiale, frode, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, contraffazione di pubblici sigilli, violazione delle disposizioni in materia di immigrazione clandestina ed altri reati.

 

L’indagine, ha consentito di smantellare un’organizzazione attiva nelle province di Napoli e Caserta e con ramificazioni in Abruzzo, Lazio e Lombardia, finalizzata, dedita alla sostituzione di persona, al traffico di documenti d’identificazione e carte di credito ricaricabili, assegni bancari e valori bollati, alla perpetrazione di truffe in danno di istituti di credito con il conseguente reimpiego del denaro in attivita’ commerciali sull’isola di Tenerife (Spagna)

 

Questi i nominativi dei soggetti di cui alla nota preliminare della mattinata odierna,  colpiti da ordinanza applicativa della misura cautelare, emessa dal Tribunale del Riesame di Napoli, su ricorso della DDA, avverso il rigetto della richiesta di ordinanza operato dall’Ufficio UFFICIO G.I.P. del Tribunale di Napoli, :


 

carabinieri casal di principe

 

  1. D’AMBROSIO VINCENZO, cl. 60, in atto ristretto presso casa circondariale Napoli-Poggioreale;
  2. RUSSO AMEDEO, cl. 60, in atto ristretto presso la casa circondariale di Carinola;
  3. ASARO MARTINO, cl. 63, domiciliato in Sant’Anastasia (Na);
  4. NAPOLETANO ANDREA, cl 66, di Napoli;
  5. ROBERTI FRANCESCO, cl. 47 di Napoli;
  6. DE MARTINO ENRICO, cl. 59, di Napoli;
  7. SALERNO CARLO, cl. 52 di Afragola (Na);
  8. ESPOSITO VINCENZO, cl. 49, di Casal di Principe (Ce).

 

 

IL COMUNICATO DELLA PROCURA

matmat2

 




Condividi