Caso Interporto, mezzo centrodestra va all’attacco

MARCIANISE. Dal 26 Novembre, giorno in cui il Commissario Reppucci ha convocato un vertice politico programmatico tra Società ISE, Comune di Marcianise, Maddaloni, Provincia e Regione vi è stato un susseguirsi di spot positivi per lo sblocco dei lavori. Si è trattato in realtà di una grossa presa in giro nei confronti dei marcianisani con tutta la politica extracittadina pronta a saccheggiare il nostro territorio in termini speculativi commerciali ed occupazionali.

 

In realtà, la Società ISE con un blitz strategico ha saputo cogliere al volo l’opportunità data dal vuoto politico odierno per presentare un progetto che è lontano, anzi lontanissimo dai buoni propositi del vecchio accordo di programma che prevedeva la costituzione dell’area interportuale che ben conosciamo, sostituendola con un nuovo piano di speculazione commerciale (luna park?). Purtroppo però è bene chiarire che non solo lo stesso potrebbe rappresentare una fonte di occupazione del tutto temporanea e limitata per il territorio, ma risulterebbe inoltre del tutto improduttiva per i cittadini di Marcianise.

 


I lavoratori impiegati sarebbero certamente quelli assunti per la realizzazione dell’area interportuale di Maddaloni ed ora purtroppo in cassa integrazione ! E tra l’altro come chiarito dagli stessi sindacati questo nuovo progetto potrebbe non bastare nemmeno ad occupare tutti loro. Ennesima beffa quindi ai danni dei cittadini di Marcianise. Nei prossimi giorni è atteso in comune l’ingegnere della Provincia Spasiano prestato al nostro Comune proprio per la valutazione-realizzazione di questo progetto.

 

Sarebbe opportuno che tutte le forze politiche del territorio continuassero nella stessa direzione, anche se necessario con una forte mobilitazione di piazza, nella direzione della costituzione della vera area interportuale perché la stessa è l’unica in grado di creare grande occupazione e forti ricadute per la città di Marcianise. Non se la prenda a male il Commissario, la Provincia e qualche astuto giovane Consigliere Regionale, Marcianise è, e rimarrà dei Marcianisani, non è un terreno di conquista.
Pier Luigi Salzillo, Gruppo Indipendente
Gianfranco Pisani, Grande Sud
Giuseppe Rivellini, Società Civile Italiana




Condividi