Coppia di rapinatori in azione all’ufficio postale, ecco cosa è successo

REGIONALE. Criminalità scatenata nell’area Nord di Napoli. Nella mattinata di ieri, infatti, un altro raid si è consumato nella città di Casoria, centro finito ormai da tempo nel mirino dei banditi.

 

Stavolta i malviventi hanno messo a segno una rapina all’ufficio postale di via Ludovico Ariosto, nel rione Filangieri. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, ad agire sono stati in due. Entrambi avevano il volto coperto da casco.

 

La coppia di malviventi è arrivata nell’ufficio postale di via Ariosto in sella ad uno scooter, poi hanno fatto irruzione. Sotto la minaccia di un’arma hanno costretto un dipendente a consegnare il denaro per poi fuggire, sempre in sella al motorino.

 

Un colpo durato pochi minuti e che è valso ai due una somma inferiore ai cinquecento euro, almeno stando a quanto emerso nella prima fase delle indagini. Il raid è avvenuto sotto gli occhi di alcuni clienti, impauriti dall’arrivo dei balordi.

 


In città, ormai, c’è una vera e propria psicosi legata alle rapine ed agli scippi. Soltanto poche ore prima davanti alla farmacia Di Meo, un’altra coppia di malviventi, sempre in sella ad uno scooter, aveva portato via ad un’anziana una borsa con i soldi. All’interno c’era il denaro che serviva per acquistare alcuni medicinali per il marito.

 

POSTE VIA ARIOSTO
Le Poste di via Ariosto

La settimana scorsa, invece, fu il turno della caffetteria “Buonerba” a ricevere la sgradita visita dei ladri. In quel caso i banditi arrivarono di notte nel bar di via Alcide De Gasperi e sempre in sella ad uno scooter (modello Honda Sh come mostrato dalle telecamere di videosorveglianza). Poi forzarono la porta di ingresso del locale e diedero il via al raid.




Condividi