Tre fanno irruzione in casa, due in fuga. Acciuffato un giovane

CASERTA. Paura nella tarda serata di oggi per un furto in abitazione che è stato sventato dai carabinieri, intervenuti grazie alla segnalazione di alcuni residenti. Un giovane è stato bloccato.

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Caserta, su segnalazione pervenuta al numero di pronto intervento 112, sono intervenuti in via Martiri di Bellona sventando un tentativo di furto in appartamento e bloccando un venticinquenne pluripregiudicato, residente nella città di Caivano, in provincia di Napoli.

 

I militari dell’Arma, già impegnati nell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sono prontamente intervenuti sorprendendo tre persone, due delle quali, dopo aver scavalcato il muretto di recensione di un caseggiato, sono riusciti a scappare a bordo di un auto di grossa cilindrata.

 

carabinieri notte


Il terzo, fermato e sottoposto a perquisizione é stato trovato in possesso di un passamontagna e di strumenti atti allo scasso. Insomma, tutto il necessario per effettuare il furto in casa. Nelle vicinanze, invece, é stata rinvenuta un spranga in metallo. L’uomo é stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

 

Le indagini sono ancora in corso per individuare gli altri due presenti insieme al 25enne di Caivano al momento dell’irruzione delle forze dell’ordine ma che sono riusciti a scappare con una fuga rocambolesca.

 

I carabinieri della Compagnia di Caserta che indagano sul caso non escludono che il gruppo sia giunto dalla provincia settentrionale di Napoli. Il pronto intervento è servito ad evitare comunque che la gang riuscisse nell’intento, svaligiando l’abitazione nella quale stavano facendo irruzione.

 

L’attenzione dei militari dell’Arma resta molto alta proprio per contrastare l’aumento dei furti in abitazione, soprattutto nelle ore serali. Nel periodo natalizio sono stati diversi i raid ai danni di privati cittadini segnalati sia nel capoluogo che in provincia, ma l’attività delle forze dell’ordine è finalizzata proprio a ridurre i rischi per i cittadini.




Condividi