Plesso Leopardi, il gruppo ‘Svoltiamo…’ fa una proposta importante

SANTA MARIA A VICO. In merito alle due proposte avanzate dall’ amministrazione comunale volte ad adibire parte delle aule poste al piano terra del complesso scolastico ad uffici dei vigili urbani e la palestra a sala conferenze o aula consiliare, visto che la dirigente scolastica avrebbe fatto richiesta del solo spostamento degli uffici di presidenza e di segreteria presso la scuola media Giovanni XXIII, naturalmente il gruppo Svoltiamo Insieme Liberamente (rappresentato dall’avv. Emmanuele De Lucia in consiglio comunale) si esprime contrario ad uno stravolgimento della destinazione d’uso dell’edificio scolastico e vicino al gruppo di genitori, che attualmente sono in stato di agitazione.

Infatti, premesso che nella struttura del Leopardi diverse generazioni di cittadini si sono formati e che avere al centro del paese una fucina che cura la crescita dei bimbi e’ un simbolo di credo nello di sviluppo del paese,

POTENZIARE L’ATTIVITA’ SCOLASTICA

“Invece di depotenziare il plesso si potrebbe puntare a consolidare l’attività scolastica, come già previsto con l’inserimento di attività quali laboratori musicali e ludici, valutando altre attività extra- scolastiche di cui potrebbero avere vantaggio le famiglie e i loro bambini. L’eliminazione della palestra toglierebbe l’unico spazio utile al movimento dei bimbi di quel plesso, già penalizzato dall’occupazione del cortile posteriore da parte dei parcheggi usati dai vigili urbani e dalla Protezione Civile.


A nostro parere gli uffici dei vigili urbani potrebbero essere trasferiti nei pressi della scuola media, in particolare nei locali adibiti in passato a dimora del custode.  In questo modo ci sarebbe la separazione tra gli uffici scolastici e i vigili urbani, in modo da garantire la sicurezza per i bambini. Contestualmente a ciò si potrebbe anche chiedere alla società di trasporti Metro – Campania il comodato d’uso gratuito per l’appartamento ubicato sopra la stazione ferroviaria e spostare il dipartimento di Protezione civile, tanto da creare un simbolo per chi arriva in stazione ed in più  vigilare anche quella zona spesso sottoposta a raid vandalici. Tutto ciò ci permetterebbe di liberare un locale al piano terra del comune, in piazza Roma, dove potrebbe esserci lo spazio per un ufficio di rappresentanza centrale per i vigili urbani. ”

STOCCATA ALLA MAGGIORANZA TARGATA PIROZZI
Se proprio poi si vuole essere immediatamente operativi per i bambini, ci auspichiamo che vengano quanto prima rese operative le attività per rendere staticamente sicuro l’edificio del Plesso Leopardi!”




Condividi