Raccolta rifiuti, dipendenti in allarme. Pagato solo metà stipendio

SANTA MARIA A VICO. Raccolta rifiuti a Santa Maria a Vico, gli addetti sono in stato di agitazione.

Gli operatori ecologici sono praticamente costretti a lavorare con mezzi rotti, infatti la mattina i gasoloni si devono spingere a mano per farli partire. Poi la ditta questo mese ha pagato solo mezzo stipendio.


Il garante di tutto ciò dovrebbe essere l’amministrazione del comune dove il cantiere rifiuti e’ affidato, ma sembra che ancora oggi si continua a far lavorare senza le minimali condizioni di sicurezza i lavoratori, ma soprattutto senza l’evidenza di un controllo da parte dell’ente.

La ditta dell’appalto rifiuti è la stessa che opera pure a San Felice e anche nella città limitrofa ci sono stati diversi problemi nei mesi scorsi.

Il tutto naturalmente penalizza i cittadini…




Condividi