Incendiato cassonetto abiti usati, scatta la denuncia (guarda la foto)

MACERATA CAMPANIA. La maggioranza di governo di Macerata Campania, capitanata da Stefano Cioffi, ha ritenuto opportuno dare un segnale forte rispetto ai recenti atti vandalici verificatesi in città.

Il vicesindaco, nonché avvocato, Giovanni Battista Di Matteo ha infatti presentato formale denuncia verso ignoti presso il comando dell’Arma dei Carabinieri, a nome dell’amministrazione, in merito al recente incendio di un cassonetto-raccoglitore di abiti usati nella frazione Caturano. L’intenzione degli amministratori è quella di ribadire la necessità di riportare un clima di legalità e sicurezza nell’ambito di un territorio storicamente a riparo da problemi di ordine pubblico.


Il cassonetto incendiato
Il cassonetto incendiato

Il primo cittadino Cioffi ha avuto modo di ammettere: ‘La nostra posizione è di assoluta intransigenza rispetto ad episodi che potrebbero infangare l’impeccabile condotta di una popolazione sana e lontana da logiche illegali. La volontà è quella di potenziare ed ampliare la rete di videosorveglianza per facilitare e rafforzare la capacità egli agenti delle forze dell’ordine presenti sul territorio. Il lavoro sinergico ci consentirà di arginare questi piccoli focolai di devianza’.




Condividi