“Aiuto, c’è un uomo nudo sotto al letto”. La verità è sconvolgente




TEANO. Di lui non avevano più notizie dal giorno prima. Per questo motivo quando ieri sera la vicina di casa ha chiamato i vigili del fuoco per segnalare ciò che aveva visto, una pattuglia è giunta in pochi minuti sul posto. Aveva compreso, dal tono della voce della persona al telefono, che era successo qualcosa di molto brutto.

 
Ciò che la donna aveva osservato dalla finestra della sua abitazione in casa del vicino l’aveva completamente sconvolta: aveva riferito, infatti, di aver visto il 63enne riverso a terra e completamente nudo. Sembrava in uno stato di totale incoscienza e ciò aveva fatto logicamente pensare al peggio. “E’ sotto al letto, sta male” ha detto al telefono, potendo soltanto intuire cosa fosse realmente accaduto.

 
C’è voluto, infatti, l’intervento dei caschi rossi del locale distaccamento per avere accesso all’appartamento dell’anziano, che vive da solo nella zona di Cappella a Teano. Una volta aperta la porta della dimora, i vigili del fuoco hanno subito chiamato i sanitari del 118. I medici hanno potuto appurare che l’uomo era vivo, ma le sue condizioni erano molto serie: secondo la prima ricostruzione, infatti, l’anziano è stato colpito da un ictus. Non si esclude che fosse in quello stato di incoscienza già da alcune ore.




 
Il 63enne è stato portato al pronto soccorso per essere sottoposto agli accertamenti del caso. La situazione viene monitorata con grande attenzione dai medici e l’uomo è stato sottoposto anche agli esami tossicologici. Stando a quanto riferito dai testimoni, da alcune ore l’anziano non dava più notizie di sè e questo aveva fatto scattare la preoccupazione tra i conoscenti.

vigili_del_fuoco_notte_3
Scrutando dalla finestra della sua abitazione, la sua vicina poi aveva visto la scena che l’aveva tanto spaventata, facendo scattare l’allarme. La speranza è che l’intervento sia servito ad evitare al poveretto conseguenze peggiori di quelle già riscontrate sul posto.


Condividi