BAGNO DI FOLLA PER DI LORENZO CHE PRESENTA LA LISTA ”UNITI PER PIEDIMONTE”




A pochi giorni dall’apertura della campagna elettorale per le amministrative dell’11 giugno prossimo il Dott. Luigi Di Lorenzo aspirante sindaco di Piedimonte Matese ha presentato i candidati che lo sostengono e il Programma Amministrativo della Lista “UNITI PER PIEDIMONTE” ieri sera nella centrale Piazza Carmine alle ore 20,30.

Iniziato con un poco di ritardo a causa delle avverse  condizioni meteorologiche il comizio di apertura della Lista “UNITI PER PIEDIMONTE” è stato un vero successo di pubblico. Madrina d’eccezione della serata è stata la Prof.ssa Giovanna del Vecchio che ha presentato ad uno  ad uno tutti i candidati tracciandone un breve profilo. La manifestazione ha raggiunto l’apice con la presentazione del candidato sindaco Luigi Di Lorenzo che è stato intervistato dalla conduttrice sul programma della Lista Uniti per Piedimonte e sui temi più scottanti emersi in questi primi giorni di campagna elettorale come l’aumento della tassa sui rifiuti e il piano parcheggi.




Il dott. Di Lorenzo, forte della sua esperienza amministrativa nell’ultima assemblea comunale,  è riuscito a tenere alta l’attenzione del folto pubblico accorso ad ascoltarlo sfoggiando tutte le sue capacità di azione dettate dalla conoscenza fattiva della macchina amministrativa. Percorrendo la Città, ha ribadito il Dott. Di Lorenzo, abbiamo immaginato di poter migliorare viabilità e provare ad eliminare parte dei parcheggi a  pagamento nel Centro Storico rimodulando le “strisce blu”, cercare di potenziare gli spazi di parcheggio in alcune zone critiche come Via Annunziata e zone limitrofe proponendo abbonamenti annuali di parcheggio per residenti in base al reddito e chiedendo ai commercianti di partecipare nella rimodulazione degli stessi . Tra le proposte di “Uniti per Piedimonte” , insieme alla revisione del piano parcheggi ci sarà la richiesta al Gestore di prevedere la possibilità di pagare i parcheggi con bancomat o telefonino,  l’identificazione di isole pedonali ed una zona parcheggi per ciascun quartiere per decongestionare il centro potenziando l’attenzione al degrado in certi punti della città. Per diminuire la TASI il dott. Di Lorenzo, in concreto, ha auspicato una rimodulazione del regolamento comunale che faccia perno su criteri come il reddito e il nucleo familiare. Noi, ha concluso il Dott. Luigi Di Lorenzo tra gli applausi del pubblico, concentreremo e fonderemo tutta la nostra azione di governo sulla democrazia partecipativa. Far scegliere ai cittadini le priorità di intervento è il solo sistema per dare un futuro credibile e sicuramente migliore per Piedimonte Matese.


Condividi