Scaricato davanti all'ospedale, è in overdose

MARCIANISE. Giallo all’ospedale di Marcianise: un uomo di nazionalità italiana è stato abbandonato da una vettura non ancora identificata all’ingresso della struttura sanitaria via Santella. L’episodio è avvenuto poco dopo le 16 di oggi: sembrava una tranquilla domenica pomeriggio al nosocomio di Marcianise, quando è arrivata la segnalazione di un uomo sulla quarantina riverso sull’asfalto all’altezza dell’ingresso riservato alle auto.


Immediatamente l’uomo, che era privo di conoscenza, è stato visitato dai medici. Le sue condizioni sono apparse da subito molto serie (la prognosi non è stata sciolta) ma le cure ai quali i camici bianchi lo hanno sottoposto stanno dando comunque i suoi effetti. L’ipotesi avanzata è davvero agghiacciante: il 40enne era insieme ad alcuni conoscenti (difficile considerarli amici) quando ha accusato un malore, quasi certamente dovuto all’assunzione di sostanze stupefacenti. A quel punto le persone che erano con lui potrebbero essersi spaventate e, di fronte alla volontà di non contattare il 118 per evitare problemi, lo hanno caricato su un’auto e accompagnato in ospedale.

Prima di entrare nel pronto soccorso la decisione choc: il 40enne è stato abbandonato all’ingresso, mentre la vettura fuggiva lungo via Santella. Quando i medici lo hanno preso in cura l’uomo era già in stato di overdose anche se soltanto gli esami tossicologici ai quali è stato sottoposto potranno confermare tale versione.




Condividi