Quota rosa in giunta, possibile l’innesto di un ex avversario




CERVINO. Dopo la revoca dell’assessore Pasquale Piscitelli, la giunta di Cervino è rimasta monca di un’unità. Serve una quota rosa per bilanciare la situazione.

Emerge l’ipotesi che il sindaco Giovanni De Lucia possa puntare su Rosa Rivetti, moglie dell’imprenditore di via Cancello Pietro De Falco, tra i fondatori del gruppo La Periferia si ribella che tanto bene fece alle ultime amministrative di Maddaloni.

La Rivetti nel 2012 fu candidata al consiglio comunale nella lista di Ippolita Piscitelli, avversaria poi battuta nettamente da De Lucia.





In quella lista c’era anche Camine Pascarella, da sempre molto vicino a questa famiglia di Montedecore. I due in quella campagna elettorale furono grandi protagonisti soprattutto dai palchi, diverse le stoccate lanciate nei confronti dell’avvocato e in particolare di Biasone Di Nuzzo.

Quindi la Rivetti sarebbe anche un innesto per dare il giusto peso alla posizione di Carmine Pascarella, sempre abbastanza inquieto da quando è subentrato in consiglio comunale.

Comunque la Rivetti, molto attiva nell’associazionismo e nel volontariato potrebbe avere la delega alle Politiche sociali e dare un buon contributo alla causa dell’amministrazione comunale. La scelta di ricorrere a lei è anche in in questo senso.



Condividi