Rapinatori cadono in moto dopo inseguimento




REGIONALE. I carabinieri inseguono due uomini su una moto ma questi imboccano una strada chiusa, cadono ma riescono a fuggire. Vicino al mezzo abbandonato è stata trovata una mitraglietta e una pistola ed ora è caccia ai fuggitivi. E’ accaduto a Casandrino, nel Napoletano. I carabinieri della stazione di Grumo Nevano nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno notato i due uomini in sella a una moto in via Falcone, a Casandrino.





La targa era parzialmente coperta con nastro adesivo. Il guidatore calzava un passamontagna mentre il passeggero era a volto scoperto. Nonostante l’alt più volte intimato dai militari, i due sono fuggiti finendo in via della Repubblica, chiusa al traffico, dove sono caduti dopo aver sbattuto contro un muro. I due sono riusciti a fuggire a piedi per le campagne.

A terra, vicino alla moto, sono state sequestrate una mitraglietta con 6 cartucce nel caricatore e una pistola semiautomatica calibro 9 con matricola abrasa, colpo in canna e 14 cartucce nel caricatore. La motocicletta è risultata rubata. Le armi sequestrate sono state inviate al Ris di Roma per accertamenti dattiloscopici e balistici.



Condividi