Piano abbattimenti. Verdi: “ridare dignità ai casalesi che non devono essere identificati in un clan”.

CASAL DI PRINCIPE. “Abbattere centinaia di costruzioni abusive contribuirà a restituire a Casal di Principe quella dignità che le è stata tolta dal clan al punto che, nell’immaginario collettivo, casalese era diventato solo il nome di un clan e non la definizione di chi vive onestamente nel comune casertano”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale:


“il piano di abbattimenti avviato oggi rappresenta un ulteriore spartiacque tra legalità e illegalità e va portato avanti con convinzione fino alla fine per dare la dimostrazione che il clima è davvero cambiato e i clan che hanno gestito anche la stagione dell’abusivismo edilizio sono stati davvero sconfitti e Casal di principe e i casalesi possono cominciare a pensare a un futuro diverso per la loro città”.




Condividi