Comincia la festa ecco ‘La piccola compagnia de “I punto esclamativo’

MACERATA CAMPANIA. È tutto pronto a Macerata Campania “Paese della Pastellessa” per l’edizione 2018 della Festa di Sant’Antuono.
Alleghiamo le foto del carro La piccola compagnia de “I punto esclamativo, oramai pronto ad uscire. Di sicuro lo seguiranno in tanti.
La manifestazione organizzata dal Comune di Macerata Campania con l’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa, ONG accreditata UNESCO, prenderà il via venerdì 12 gennaio 2018 per concludere il 17 gennaio, nella giornata dedicata a Sant’Antonio Abate. Battuglie di Pastellessa, mostre, seminari, laboratori culturali, giochi tradizionali e gastronomia (con la degustazione del tipico piatto della past’e’llessa) faranno da cornice ad uno degli eventi più importanti della Regione Campania in cui la religiosità è l’elemento principale e che ogni anno richiama un numero sempre maggiore di visitatori e turisti provenienti da tutta l’Italia.

Al nastro di partenza sono previsti circa 1200 bottari che sfileranno su 19 Carri di Sant’Antuono e che onoreranno il Santo a colpi di botti, tini e falci. Questi i nomi delle Battuglie di Pastellessa partecipanti: 1. Gli amici di Sant’Antonio, 2. Cantica popolare caturanese, 3. ‘O ritorno ‘e Sant’Antuono 4. I ragazzi del 2000, 5. L’ombra nov’, 6. ‘A cantenella, 7. Pastellesse Sound Group, 8. Suoni antichi, 9. L’anema ‘e Sant’Antuono, 10. L’epoca nov’, 11. I wagliun ru Coffee’s Time, 12. ‘U carr’ ‘e vasc’ ‘o vasto, 13. ‘A cumpagnia nov’, 14. La compagnia del 2011, 15. ‘U carr’ ‘e Casavr’, 16. Cantica popolare, 17. ‘A cumpagnia ‘e Sant’Antuono, 18. La piccola compagnia de “I punto esclamativo”, 19. Battuglia libera. La manifestazione, che apre ufficialmente il decennale Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa, vede la partecipazione dell’Istituto Comprensivo di Macerata Campania, dell’Associazione Radici di Marcianise, delle Associazioni: Giovane Città, Gioventù 2.0, Art Fusion e Futur Art di Macerata Campania, delle Majorette Shine Stars della Parrocchia San Nicola di Bari di Casal di Principe, dell’Associazione ‘Na Chiacchiera di Recale e la collaborazione dell’Associazione Giochi Antichi di Verona e di APLI. L’evento aderisce, inoltre, alla “Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali”, organizzata da UNPLI.
Si aprirà venerdì 12 gennaio con l’inaugurazione della Mostra “Macerata Campania città che suona”, mostra itinerante che nei giorni di festa si svolgerà nella Chiesa Abbaziale San Martino Vescovo, nel Palazzo Piccirillo (Villa Comunale) e nella sede dell’Associazione Art Fusion. A seguire la presentazione del libro “‘A festa ‘e Sant’Antuono nel Paese della Pastellessa” redatto dal Centro Studi Historia Loci e pubblicato da Guida Editori. Chiuderà la giornata del 12 gennaio la “Notte dei Carri”, nel corso dei quali sarà possibile assistere nei vari rioni del paese agli ultimi preparativi delle Carri e alla prova generale dei bottari di Macerata Campania.
Nel corso della manifestazione sarà possibile partecipare ai tanti laboratori culturali, di cucina, musicali e ludici, organizzati dalle Associazioni Na Chiacchera, Gioventù 2.0, Giovane Città, Futur Art, Art Fusion e Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa.



Condividi