Incontro con i rappresentanti dei servizi. Importanti novità per il servizio

CASERTA. Stamani, nella Sala Giunta del Comune di Caserta, il vicesindaco Francesco De Michele ha incontrato una delegazione di tassisti casertani facenti parte della Fit-Cisl, capitanati dal segretario provinciale Pasquale Federico. I lavoratori hanno chiesto al Comune la possibilità di dar vita ad un modello organizzativo che sia in grado di ottimizzare il servizio taxi in tutta la città.

Il vicesindaco De Michele ha illustrato nel dettaglio gli interventi che il Comune ha già posto in essere, a partire dalla riorganizzazione di piazza Garibaldi (l’area antistante la stazione ferroviaria), con un’allocazione più ordinata degli spazi dedicati ai taxi, fino alla installazione di nuove aree taxi avvenuta in piazza Gramsci, nei pressi della Reggia, in piazza Vanvitelli e nella zona ospedaliera. Il Comune, poi, sta valutando la possibilità di allocare dei posti riservati ai taxi davanti ai principali alberghi della città, in prossimità dei monumenti più importanti e delle attrazioni turistiche, oltre all’ipotesi di potenziare la segnaletica dedicata ai taxi, rendendo più visibili i numeri telefonici e i vari recapiti inerenti il servizio.



L’incontro odierno fa seguito ad un altro momento di confronto che c’era stato qualche settimana fa tra i rappresentanti dei tassisti della Fit-Cisl, nell’occasione accompagnati anche dal segretario provinciale della Cisl, Giovanni Letizia, e il sindaco di Caserta, Carlo Marino.

“Con i tassisti – ha spiegato il vicesindaco Francesco De Michele – si è aperto un dialogo fruttuoso, che ci ha portato a confrontarci su alcuni temi di fondamentale importanza per lo sviluppo della città. Le proposte che sono emerse dai vari confronti che abbiamo avuto sono molto interessanti e rappresentano un primo passo importante per realizzare ulteriori iniziative in seguito. L’obiettivo è duplice: rendere più agevole il lavoro ai tassisti e creare delle occasioni di sviluppo per la città, potenziando il servizio di trasporti e gettando le basi per accrescere ancor di più il turismo, accorciando le distanze tra alcuni dei luoghi più importanti e rappresentativi della nostra comunità”.

 



Condividi