‘Piove’ dal tetto dell’ospedale, chiuse le sale operatorie

Maddaloni. Chiudono 4 sale operatorie dell’ospedale di Maddaloni. La causa, secondo il direttore sanitario Mario Borrelli, è da imputarsi ad un serie di persistenti infiltrazioni di acqua nel tetto. Un provvedimento che ha colpito utenti e pazienti, poiché risulta sospesa sia l’ attività chirurgica d’urgenza che quella di routine.

Cancellati dunque, tutti gli interventi di day surgery e gli appuntamenti per le visite specialistiche.


Da un primo sopralluogo, le cause dell’imprevisto non risiederebbero nelle condizioni metereoligiche avverse di questi giorni. Si tratta solo dell’epilogo di una vicenda che dura da oltre 4 anni, e che oltre al tetto, coinvolge anche pavimenti e sistemi di aereazione. Oltre a dover coibentare il tetto e le tubazioni del sistema di condizionamento, sarà indispensabile procedere anche alla bonifica degli ambienti contaminati.

Malgrado siano già stati stanziati i fondi necessari per la manutenzione, una serie di cavilli tecnico-amministrativi, non permettono l’affidamento dei lavori. Un’Odissea senza fine che continua a creare disagi al plesso chirurgico inaugurato nel 2006 dopo anni di attesa, ma che non riesce ancora ad essere efficiente.




Condividi