Pizzo a luci rosse: “Se non ci fa chiavare, lo picchiamo…”

Casal di Principe. Tra le tante nubi scure che la “Nuova Gerarchia dei Casalesi” ha addensato sull’agro aversano c’è anche qualche colore più intenso. L’attività estorsiva del gruppo che fa riferimento ai nuovi Bidognetti e al ras Massimo Perrone diventa a luci rosse nel caso dell’estorsione ai danni di un club privè di Giugliano.

Nel maggio scorso Vittorio Giarnieri e Luigi Moschino, a bordo di una Fiat Panda valutano, infatti, la possibilità di recarsi presso un night per consumare un rapporto sessuale e, nel caso di diniego del titolare del locale, picchieranno lo stesso. Allo stesso tempo riflettono sugli effetti negativi che tale azione violenta potrebbe provocare la reazione del capo del gruppo, Massimo Perrone. Stando alle intercettazioni contenute nell’ordinanza Luigi suggerisce di picchiarlo due volte: in quel momento, nel caso negasse loro di consumare un rapporto sessuale, e successivamente, quando dovrà versare loro una somma di denaro non meglio specificata.

La dazione  di denaro da parte viene ribadita anche da Emanuele Gatto che, a bordo di un altro veicolo,  il quale sostiene che l’uomo non andrebbe picchiato poichè già pagherebbe. Quindi Vittorio suggerisce di aspettare il 15 per la riscossione dell’estorsione.

Luigi invece propone di recarsi comunque al night per verificare l’affluenza di clientela così che il titolare non potrà giustificare un’eventuale insolvenza della quota mensile asserendo di non averla incassata. A quel punto decidono di andare al night con una sola auto. Non sanno però di essere intercettati.


L’INTERCETTAZIONE

Luigi: Al night non è presto ora? Alle undici meno un quarto alle undici là e poi se questo non ci fa chiavare, stasera lo dobbiamo picchiare
Vittorio: sì
Luigi: e poi lo viene a sapere lui
Vittorio: e si picchia lui a noi
Luigi: ragazzi vediamo bene prima di fare una cosa, io l’altra volta no capivo niente volevo andare volevo andare poi non sia mai a Dio, dopo facciamo la figura di merda.

Vittorio: che dobbiamo fare dai
Emanuele: dal primo giorno …il night il night o night
Vittorio: no più la paura perchè se lo viene a sapere il Parente perchè se quello non ci fa scopare lo dobbiamo picchiare
Emanuele:..inc..scopare
Luigi: allora facciamo una cosa andiamo no se non ci fa scopare, quando lui ci deve dare i soldi lo picchiamo un’altra volta
Emanuele: ..inc… eh dice il Parente (ndr PERRONE Massimo) perchè lo avete picchiato quello pagava
Luigi: perchè si è comportato male
Emanuele: perchè non ti ha fatto scopare?
Luigi: bravo
Vittorio: vai dai
Luigi: dobbiamo andare si o no?
Vittorio: allora facciamo una cosa facciamo una cosa sistemata aspettiamo il 15
Luigi: zitto zitto sta chiamando vedi a quella sta chiamando
Vittorio: e chiama quando dobbiamo venire per farci una pelle?
Luigi: ..inc..vediamo che succede
Vittorio: eh lo dobbiamo picchiare
Luigi: no vediamo cosa succede




Condividi