Strade piene di buche, Marino approva progetto esecutivo in giunta

CASERTA. La Giunta Comunale ha approvato il progetto esecutivo per il rifacimento e la riqualificazione di alcune strade della città, che versano in condizioni di particolare criticità. In primo luogo, l’attenzione sarà focalizzata su via San Leucio, arteria fondamentale di ingresso in città per chi proviene dall’Alto Casertano, via Fanin (la strada che da viale Douhet porta a via Passionisti), via Iaselli (parco Cerasole), via delle Querce (nell’intersezione con il sottopasso “De Angelis”), via Giotto (tratto compreso tra via G.M. Bosco e via Botticelli), via Settembrini, via Botticelli e via Patturelli, nel tratto particolarmente accidentato compreso tra via Ceccano e via Ferrara.

Ora il progetto verrà recepito dalla Cassa Depositi e Prestiti che poi erogherà le somme già destinate a questo tipo di interventi. Si tratta di somme che nel complesso superano i 210mila euro. Appena ultimate tutte le procedure di carattere tecnico-amministrativo sarà possibile dare il via ai cantieri.

Il progetto mira a migliorare la qualità delle strade, tutelando le generali condizioni di sicurezza dei cittadini attraverso un intervento sulle arterie con un manto stradale particolarmente danneggiato. Questi lavori di manutenzione straordinaria costituiscono un primo e importante atto per quel che concerne la riqualificazione delle strade, i cui problemi di manutenzione risalgono ormai a molti anni fa.


“Con questo progetto – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – diamo il via ad un più ampio programma di rifacimento delle strade cittadine. Entro fine aprile dovremmo avviare i cantieri. In questo caso non ci limiteremo al rifacimento del manto stradale ma ad un complessivo completamento degli assetti viari. Questi sono i primi interventi, ai quali verranno sommati quelli inerenti le strade che saranno rifatte grazie ai 15 milioni di euro di finanziamento che abbiamo ricevuto per rifare il sistema fognario. Inoltre, stiamo preparando il progetto esecutivo, dopo aver approvato quello preliminare, che ci potrà consentire di accedere ai Fondi per la Coesione e per lo Sviluppo con i quali intervenire su oltre 80 strade della città. Nonostante le gravi difficoltà finanziarie siamo riusciti a trovare un modo per affrontare una delle emergenze più importanti, gettando le basi per garantire, in un periodo di tempo ragionevole, maggiori condizioni di sicurezza per i cittadini. Dopo tanti anni di immobilismo, riusciremo ad imprimere una reale svolta alla questione strade, con interventi mai visti a Caserta nell’ultimo ventennio”.




Condividi