Tragedia improvvisa: addio Tino, ‘fabbro-cantante’

Acerra. La comunità di Acerra si è svegliata oggi con una brutta notizia: nelle ultime ore è deceduto, infatti, Sabatino Ferrante, noto per la sua grande passione per la musica. Nel corso della vita Tino, come tutti lo chiamavano, ha inseguito il sogno della carriera artistica nel mondo della musica neomelodica, ma ha comunque continuato a lavorare come fabbro.

Proprio per motivi di lavoro era a Venezia dove è avvenuta la tragedia: l’uomo è stato colpito da un malore improvviso, probabilmente un arresto cardiocircolatorio che non gli ha lasciato scampo. Tino lascia una moglie e due figli ed un vuoto incolmabile in quanti lo conoscevano.

Un ragazzo solare e umile che ad Acerra aveva cominciato a divertirsi cantando con la trafila nelle varie emittenti locali (nel 2005 aveva inciso anche un disco). Poi la vita lo aveva portato a scegliere il lavoro ed era partito per il Veneto per sostenere la sua famiglia: proprio in provincia di Venezia ha trovato la morte.

Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social da parte degli amici e di coloro che gli volevano bene: “Il mondo ti veniva incontro e tu ti difendevi con un sorriso”; “Non dovevi volare via così rimarrai sempre nel mio cuore”; “Non ci credo che te ne sei andato così presto …Riposa in pace simpaticone”;  “Ti ricorderemo sempre: seisempre nei nostri Cuori ♡ Adesso facci ridere anche da lassù”.





Condividi