Coca e pistole in casa, 3 arresti: coniugi in manette

Regionale.  Droga e pistole con matricola abrasa in possesso di due spacciatori arrestati dai Carabinieri di Cattolica, nel Riminese. Si tratta di una coppia di origine napoletana, marito e moglie, entrambi 56enni. Oltre a loro è stato arrestato anche un ‘cliente’ 35enne sempre originario della Campania.

La coppia è accusata di detenzione ai fini di spaccio, mentre il 35enne dovrà rispondere di danneggiamento dopo aver dato in escandescenze in Caserma distruggendo alcuni arredi. L’uomo durante l’arresto ha ingerito una bustina di droga ed è stato portato in ospedale. Marito e moglie in casa avevano circa 30 grammi di cocaina, 2.000 euro in contanti e tutto l’occorrente per lo spaccio.


In camera da letto nascondevano poi le due pistole calibro 6.35 e 7.65, con matricola abrasa sulle quali saranno effettuati ulteriori accertamenti. Le indagini dei Carabinieri sono partite dalla segnalazione di alcuni cittadini su alcuni movimenti sospetti a Cattolica tra la via Fiume e via Curiel, la cosiddetta ‘Zona dei quattro bar’.




Condividi