Multe selvagge a Caserta, Codacons annuncia battaglia

Caserta. Il CODACONS CASERTA raccoglie il grido d’ allarme e la polemica provenienti da alcuni cittadini casertani ed in modo particolare da parte del Prof. Aldo Altieri.

In modo particolare Altieri e numerosi cittadini, contestano, tramite il CODACONS CASERTA,  l’ atteggiamento scellerato da parte del Comune di Caserta e dalla Pubbliservizi che stanno “richiamando” numerosi casertani per il pagamento di multe precedenti al 2014, creando disagi e un ingolfamento ingiustificato degli uffici del Comando di Polizia Municipale di Caserta.

Il Codacons Caserta coadiuvato dal Prof. Altieri mette in evidenza alcuni punti salienti che caratterizzano la condotta confusionaria ed errata da parte del Comune di Caserta; in modo particolare si fa notare che:

  • Alcune persone multate hanno presentato, al Comando, addirittura la ricevuta dell’ effettuato pagamento della multa rivelando la mancata registrazione di detta multa pagata;
  • Alcune persone multate sostengono di non aver mai ricevuto nella propria cassetta postale alcun avviso di pagamento;
  • Alcuni cittadini multati hanno mostrato anche due o tre attestati firmati solo dai postini o messi in cui dichiaravano di aver lasciato nella cassetta postale del “multato” l’ avviso di recarsi presso l’ Ufficio Postale non recapitandolo ad personam.

Il Codacons Caserta giudica assolutamente GRAVE ed IRRESPONSABILE su tale questione la condotta del Comune di Caserta e della Pubbliservizi arrecando danni, disagi e disturbi ai cittadini interessati.

La vicenda è aggravata anche dallo squallido comportamento di tanti postini che oramai per le consegne delle raccomandate non si sforzano nemmeno più di bussare al citofono e lasciano solo l’ avviso , anzi qualcuno non lo lascia nemmeno, per cui oramai non è dato più di sapere se ti arrivata una contravvenzione.

Pertanto il CODACONS CASERTA, recependo l’ invito di numerosi cittadini ed in modo particolare del Prof. Altieri , DIFFIDA immediatamente il COMUNE DI Caserta e la Pubbbliservizi nonché il COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE DI CASERTA ad invertire la rotta  su questa maxi e ingiustificata nonché selvaggia operazione delle multe precedenti al 2014.

CITTADINI DENUNCIATE QUESTI ABUSI ALTRIMENTI LO STATO E LE GRANDI SOCIETA’ CI ANNIENTERANNO  !!!

 




Condividi