Aspiranti concorrenti di reality truffati: scattano denunce a raffica

Caserta/Napoli. Aumenta di giorno in giorno il numero delle persone truffate dal pregiudicato casertano E.A., titolare di un’agenzia di spettacolo.

Si tratta di ragazzi a cui erano state promesse partecipazioni a trasmissioni televisive, da protagonisti: il Grande Fratello, Temptation Island, X Factor, eccetera eccetera.
L’argomento è piuttosto caldo e soprattutto molti stanno sporgendo denuncia tramite avvocati.
Sul titolare della fantomatica agenzia, di stanza nella zona tra Maddaloni e Marcianise, stanno per piovere diverse querele, il giro di soldi è davvero pazzesco, visto che arrivava a chiedere persino 6 mila euro a persona.

Una vicenda davvero fosca che merita di essere approfondita, anche perchè il protagonista principale da una settimana è completamente sparito dai radar: ha staccato il telefonino e ha chiuso le pagine ed i profili facebook, grazie ai quali si era fatto conoscere.

Alcune storie ci hanno fatto davvero tenerezza, quella di una 23enne della zona vesuviana che gli ha consegnato 2650 euro per partecipare al GF.
“Ho conosciuto Angelo due anni fa – dice – avevo fatto diversi provini per partecipare a delle trasmissioni telesive, ma non ero mai stata presa.
Gli chiesi il motivo e lui mi disse che se non avevo un’agenzia alle spalle, non c’era possibilità.
Mi chiese 150 euro per farmi firmare un contratto con la sua agenzia. Poi dopo qualche tempo mi disse che al GF cercavano un personaggio simile al mio e se gli davo 5 mila euro sarei stata scelta.
Alla fine ci accordammo per 2500 subito in contanti e poi una volta uscita dalla “casa” mi sarei fatta rappresentare da lui per le ospitate.

Ho lavorato come cameriera per due mesi per riuscire a raccogliere quella cifra, sto male solo a pensarci, spero che lo possano beccare per tutto il male che ha fatto a me e anche ad altre ragazze”.


Il ‘nostro’ si presentava davvero come un manager, spesso faceva dei blitz presso concorsi di bellezza locali in cerca di ‘pollastrelle’ da spennare.
Qualche contatto lo aveva pure, ma certamente non poteva avere la forza di garantire una partecipazione da protagonista ad un programma nazionale. Alcuni mesi fa riuscì a mandare un ragazzo del Napoletano come concorrente da Bonolis al quiz ‘Avanti un altro’.
Il giovane vinse una somma e il nostro “agente” gli chiese la percentuale, lo cominciò a martellare di telefonate, voleva i soldi.
Alla fine è stato pure denunciato.

E’ riuscito persino a truffare un ex candidata alla Regione del 2015,  assicurandole la partecipazione al Grande Fratello, le ha ciullato 3 mila euro. Anche lei si rivolta ad un legale.

Ma ci sono anche tantissimi ragazzi che sono stati truffati, alcuni sono degli imprenditori che hanno versato fino a 6 mila euro per partecipare sempre al Grande Fratello.
E’ davvero ipotizzabile che il truffatore sia scappato via con una somma importante, superiore ai 150 mila euro.
Ci sono tantissime prove che testimoniano i raggiri, assegni, bonifici, contratti, telefonate, fotografie, screen shot.

C’è poi anche il socio del truffatore, che frequentava l’agenzia, che a sua volta sostiene di essere stato fregato, ma secondo alcune delle vittime sa molte cose ed era suo complice.

Questa persona, residente nella zona di Napoli Nord, a sua volta rischia qualche denuncia.

La storia non finisce qui, ci sarà un seguito e noi saremo pronti a raccontarlo…




Condividi