Bella 37enne riceve per appuntamento in centro: piombano i carabinieri

Capua. Operazione nel pomeriggio da parte dei carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Capua, capitano Mandia e tenente Ciardiello.

Sequestrata una casa di appuntamenti nel centro di Capua, in un palazzo di via San Vincenzo.
All’interno c’era un’avvenente 37enne dominicana, affittuaria dell’appartamento, senza alcun contratto di locazione. A questo il punto il proprietario si beccherà una denuncia.
La ragazza prendeva tra i 50 e i 150 euro a prestazione, c’era un continuo via vai di persone, evidentemente stava riscuotendo un grosso successo tra i capuani, giovani e meno giovani, a volte c’era quasi la fila.


Per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, hanno deferito in stato di libertà un 42enne di Santa Maria Capua Vetere ed una 35enne di Orta di Atella. I due gestivano di fatto una casa di appuntamento in vico i San Vincenzo, a Capua. Il tutto per il sistematico utilizzo dell’appartamento da parte della 37enne della Repubblica Domenicana che con il benestare dei due deferiti, a cui pagava il fitto,  esercitava attività di prostituzione a pagamento.  La struttura abitativa è stata sottoposta a sequestro.

Grande soddisfazione da parte dei residenti stanchi oramai della presenza della prostituta.
La suddetta adescava gli uomini sui vari siti di incontri, bastava una semplice telefonata ed il gioco era fatto.
Davvero un’operazione importante da parte degli uomini dell’Arma.




Condividi