Furbetti del cartellino, 35 a processo

Frignano. Ben 35 dipendenti del Comune di Frignano finiscono sotto processo per assenteismo. Il gup del tribunale di Napoli Nord Antonio Santoro li ha mandati a giudizio dopo il blitz del luglio scorso. La prima udienza – come riferisce “Il Mattino” – ci sarà ad ottobre: rispondono di truffa aggravata e falsa attestazione sulla presenza a lavoro.

Si salvano dall’accusa di falsa attestazione solo gli Lsu, in quanto non sono dipendenti comunali in senso stretto. La metà dell’organico del Municipio di Frignano dovrà quindi subire un processo. Il blitz scattò a luglio quando i carabinieri del reparto territoriale di Aversa notificarono per 5 indagati la sospensione dal pubblico esercizio. I dipendenti comunali finiti a processo sono di Frignano, San Marcellino, Aversa e San Cipriano d’Aversa.


L’accusa è di aver falsamente attestato la propria presenza in servizio, mediante condotta fraudolenta consistente nell’irregolare utilizzo del sistema di rilevazione automatico delle presenze. Le indagini sono partite dopo una segnalazione e sono state effettuate tra novembre e dicembre 2016 proprio per contrastare l’assenteismo tra i dipendenti pubblici. A incastrare gli indagati c’è anche un filmato che divenne pubblico al momento della chiusura dell’inchiesta.

 

 

 

COGNOME   NOME   RESIDENZA ETA’ STATO

 




Condividi