Capua, proclamate altre due giornate di sciopero

Capua. La nota di Flaica Cub.

Ad oggi risultano due gli stipendi arretrati non pagati agli operatori ecologici del cantiere di Capua. Infatti al mancato pagamento dello stipendio di febbraio si aggiunge quello di marzo, scaduto lo scorso 15 aprile. Nessuna notizia positiva giunge sia dal Comune che dall’azienda.

Probabile che saranno indette delle altre assemblee, ma non si esclude l’ipotesi di organizzare proteste ben più clamorose. Stiamo valutando l’idea di organizzare un corteo per le strade della città. I lavoratori coscienti, esasperati, sono pronti a tutto per rivendicare il pagamento dello stipendio, che sembra sempre più un miraggio. Alcuni di loro hanno manifestato la seria difficoltà anche a mandare i figli a scuola, oltre all’impossibilità di pagare le bollette o peggio ancora di mettere il piatto a tavola.


Il Comune deve intervenire presto, prima che qualcuno compia qualche gesto disperato, predisponendo subito la procedura per applicare i poteri sostitutivi e pagare le spettanze ai lavoratori direttamente, non ci sono alternative e/o vie d’uscita per risolvere il problema. Perciò riteniamo che sia inutile attendere altro tempo inutilmente

INTERVENGA IL COMUNE IN DIFESA DEI LAVORATORI E DEI CITTADINI CAPUANI.




Condividi