Arresti: indagato anche il ras sanfeliciano Martumme’

San Felice a Cancello. C’è anche il ras Bartolomeo Massaro classe 62, alias Martumme’, tra i cinque indagati a piede libero per i quali il pm aveva chiesto l’arresto.

Bartolomeo Massaro per un periodo di tempo, tra la fine del 2015 e il 2016 aveva dimorato presso la casa della figlia ubicata a Rotondi.

“Martumme” fu arrestato il 2 maggio 2014: quel giorno i carabinieri della stazione di San Felice a Cancello gli notificarono un provvedimento di esecuzione penale. Doveva, infatti, scontare 4 anni e 6 mesi di reclusione per i reati di rapina ed estorsione aggravati dal metodo mafioso e commessi a Maddaloni nel 1997.

L’indagine è stata coordinata dalla Dda di Napoli – sostituto Luigi Landolfi – e realizzata dai carabinieri della Compagnia di Maddaloni. In carcere sono finiti, Michele Lettieri alisa ‘ napoletan 54 anni, Giovannina Sgambato 68 anni, il 49enne Vincenzo Carfora, di Talanico, Vincenzo Barbato Iannucci, finanziere in servizio a Solopaca di 42 anni, residente a Castelvenere (Benevento) e il 43enne Enzo Ruotolo, di San Marco Trotti.


BARTOLOMEO MASSARO ’62, ALIAS MARTUMME’




Condividi