Carabinieri a casa di Ruotolo: ma non lo trovano…

San Felice a Cancello. Quando stamattina i carabinieri hanno bussato in via Cantariello, a casa del 43enne Enzo Ruotolo, per notificargli l’ordinanza in carcere, non lo hanno trovato.

Ruotolo si trovava ad Orvieto per lavoro con una ditta della zona che si occupa di impiantistica telefonica. Lo hanno avvertito e si è costituito in carcere in Umbria, ora si trova nel penitenziario di Terni.

enzo ruotolo

 

Nell’inchiesta del pm Landoldi ci sono 5 indagati, per loro era stata proposta la misura cautelare però respinta dal gip.

Si tratta di un 50enne e di un 54enne rispettivamente di Arpaia e Montesarchio, di un 56enne di San Martino Valle Caudina, di un 56enne di San Felice a Cancello e di un 38enne di Rotondi, che, a vario titolo, hanno in qualche modo avuto un ruolo all’interno della presunta associazione. Gli indagati, spiegano gli inquirenti, “operavano” nei comuni di San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico in particolare, e anche in alcuni comuni della Valle Caudina, come Forchia, Arpaia e Paolisi.