Droga dalla Capitale a Capua, chiesti 2 secoli di carcere

Capua. Due secoli di reclusione. E’ questa la richiesta avanzata questa mattina dal pubblico ministero per quindici imputati coinvolti quattro anni in una retata dei carabinieri della Compagnia di Capua.

Le indagini partirono grazie al monitoraggio di alcuni cittadini di Capua e dintorni che acquistavano la droga direttamente da fornitori di Napoli e provincia, in particolare a Scampia, per poi rivenderla nel Casertano.

L’organizzazione spacciava vari tipi di sostanze  dalla cocaina all’hashish, passando per l’ecstasy. Un traffico che coinvolgeva anche a Roma dove alcuni studenti distribuivano la droga negli atenei, compresa l’università La Sapienza, e nei locali notturni capitolini.

La droga invece veniva venduta anche a Capua, nei pressi del casello autostradale. Dopo la requisitoria, ora la parola va agli avvocati per le arringhe difensive prima dell’attesa sentenza.

 

In alto Tassinari, Romano, Nasta
In basso Galasso, Frenna, Filosa

LA REQUISITORIA: ECCO LE RICHIESTE


Gianluca Tassinari – 7 anni – Capua

Pietro Nasta – 8 anni – di Caserta

Vincenzo Pezzulo – 8 anni (in continuazione con altra sentenza)- Vitulazio

Mariano Galasso – 26 anni (in continuazione con altra sentenza) – Napoli

Gaetano Giordano – 14 anni – Pomigliano d’Arco

Vincenzo Frenna – 30 anni – Melito

Angelo Filosa – 14 anni – Mondragone

Paolo Cinquegrana – 8 anni . Mondragone

Mario Scognamiglio – 4 anni e 8 mesi – Castel Volturno

Ferdinando Desiderio – 5 anni – Casoria

Mariarosaria Palladino – 5 anni – Casoria

Antonio Romano – 28 anni (in continuazione con altra sentenza) – Castel Volturno

Ambra Vitale – 28 anni (in continuazione con altra sentenza) – Pozzuoli

Enzo Di Gennaro – 7 anni – Castel Volturno

Luigi Gagliardi – assoluzione – Bellona




Condividi