Fermato con un malloppo di soldi e fac-simile

Lusciano. Ancora veleni sulle elezioni in Campania e in provincia di Caserta in particolare. Dopo il caso di Maddaloni un’altra persona è stata fermata e identificata nei paraggi dei seggi. L’episodio è avvenuto a Lusciano e l’uomo bloccato dalle forze dell’ordine è un romeno: al momento del controllo aveva una somma cospicua in contanti (si parla di diverse centinaia di euro) e fac-simile di una candidata, molto nota nella politica locale.

A Qualiano voti a 10 euro: basta la consumazione al bar


Candidato consigliere comunale sorpreso dai carabinieri mentre consegnava biglietti per una consumazione gratuita in un vicino bar del valore di 10 euro. E’ quanto è stato scoperto a Qualiano (Napoli) dove il candidato e un rappresentate della stessa lista, che stava ricevendo il biglietto, sono stati denunciati per turbativa delle operazioni di voto nelle sezioni elettorali. Già stamattina i carabinieri erano intervenuti nel comune del Napoletano dove sono in corso di svolgimento le elezioni amministrative.

Notando uno strano via vai nelle case di due pregiudicati, a duecento metri da un seggio elettorale, i militari erano intervenuti ed avevano trovato nelle abitazioni volantini elettorali. Questa volta i carabinieri hanno sorpreso i due, entrambi incensurati, mentre l’uno consegnava all’altro il biglietto. Il candidato è stato trovato in possesso di altri cinque ‘buoni’ consumazione dello stesso importo: tutti sono stati sequestrati.




Condividi