Spunta un serpente in chiesa e volano i numeri al lotto: terno secco nel casertano

Cellole. Sembra una vecchia commedia di Eduardo De Filippo, e invece e tutto vero. Lo scorso sabato nella chiesa di Santa Lucia a Cellole, i fedeli presenti erano stati colti da un grosso spavento: dall’organo era infatti uscito un grosso serpente che, nella fuga, aveva percorso l’intera navata.


La notizia rimbalzata di bocca in bocca e tra i vari giornali, è giunta anche alle orecchie di un appassionato di smorfia napoletana, il quale ha pensato bene di giocarsi i numeri al lotto. Un’idea che non è stata assolutamente fallimentare: i numeri dell’accaduto hanno infatti fruttato all’uomo un terno secco da 23mila euro.




Condividi