Addio al mercatino delle pulci tra Recale e Casagiove, firmata l’ordinanza

Casagiove/Recale. Ormai è ufficiale: addio al mercatino delle pulci di Casagiove, da sempre punto di ritrovo per tanti appassionati di vintage e antiquariato. Purtroppo però, da tempo il tradizionale mercato è stato oggetto di denunce che hanno acceso i riflettori su una dilagante attività di ricettazione, ormai nota anche a livello nazionale per le continue incursioni di Pino Abete del programma “Striscia la Notizia”.


Con l’ordinanza numero 24 del 12 giugno, il sindaco Roberto Corsale ha disposto il divieto di svolgimento esteso ad ogni attività di commercio, unitamente alla gestione del parcheggio di via Recalone, al confine con il comune di Recale.




Condividi