Mercato, gravi carenze igieniche in via Righi: installati wc chimici

Santa Maria Capua Vetere (di A. Tagliacozzi). Ci sono voluti un esposto delle organizzazioni degli operatori commerciali che lavorano nel mercato bisettimanale ed il conseguente intervento dell’Ufficio Prevenzione dell’ASL di Caserta per porre rimedio ad una incresciosa situazione igienico – sanitaria rilevata alla struttura di via Righi.

Il dirigente l’ufficio igiene, l’ingegnere Giancarlo D’Aco, infatti, ha provveduto alla ubicazione nell’area del mercato di sei bagni chimici per la durata di un mese con un costo totale di 1200 euro. La struttura, infatti, fra le tante criticità segnalate, è priva di servizi igienici adeguati per assorbire l’esigenza di migliaia di persone che nei giorni di giovedì e domenica affollano i banchi di vendita. Per la verità, un servizio igienico era funzionante presso la struttura e la manutenzione era affidata ad un privato che ne aveva cura. Poi, è stata eliminata questa anomalia ed il mercato è stato privato dei servizi igienici quanto mai necessari e previsti dalla normativa in materia. E proprio per evitare una chiusura della struttura per carene igieniche, con evidenti difficoltà per gli operatori e per i consumatori, si è inteso procedere alla installazione dei bagni la cui manutenzione e pulizia saranno effettuate due volte alla settimana per un periodo di un mese, in attesa di ripristinare i vecchi bagni.


Intanto, altre criticità attanagliano l’area fieristica che sembra sempre più abbandonata a se stessa senza un effettivo controllo e dove sono disponibili ben 94 stalli che non si riescono a dare in gestione. Sarà colpa anche delle cattive condizioni ed organizzazione in cui è tenuta la struttura ? Sulla vicenda sono molto attivi i consiglieri di opposizione del PD, Umberto Pappadia e Francesco Di Nardo che seguono molto da vicino l’evolversi della situazione.




Condividi