La consigliera Viscardo lascia il gruppo ‘Sammaritani Uniti’ e torna in ‘Svolta Popolare’

Santa Maria Capua Vetere (di A. Tagliacozzi). Nuovi aggiustamenti in consiglio comunale dove non passa giorno che non si registra uno spostamento, una formazione di nuovi gruppi politici, l’adesione a questo o a quella leadership, un diverso assetto politico tutto in vista del tanto agognato rimpasto (si parla di due assessori e del vice sindaco) che offre lo spunto ai capi bastone di giocare e spostare a loro piacimento i consiglieri comunali come pedine sulla scacchiera della politica (?) sammaritana.

Orbene, l’ultimo aggiustamento riguarda la consigliera Stefania Viscardo che, dopo una non entusiasmante esperienza nel gruppo dei cinque (Sammaritani Uniti), ha sentito il bisogno di abbandonare il gruppo (De Lucia, Busico, Petrella ed Angelino) e di ritornare all’ovile e cioè nella sua lista di elezione e cioè “Svolta popolare” una delle civiche a sostegno del sindaco Antonio Mirra.


La Viscardo, vicina alle posizioni del consigliere regionale, Massimo Grimaldi, (Nuovo PSI) sul suo ritorno all’origine, fra l’altro, ha dichiarato: “Ho avuto una bella esperienza (con i sammaritani Uniti) e sarei stata felice di continuarla, ma se si vuole fare politica in modo serio, non ci si può dimenticare di coloro che con i propri voti hanno fatto in modo che in una lista scattassero i consiglieri comunali. Ho un debito nei loro confronti, per cui anche se con sommo rammamico, lascerò il gruppo “Sammaritani Uniti” per rientrare a rappresentare la lista che mi ha espresso, “Svolta Popolare”. Da oggi devo dedicarmi solo ad un programma e cercare di raggiungere gli obiettivi che questa lista si è prefissati”.




Condividi