Tre città sotto choc per Raffaele. C’è un indagato

L’aggiornamento

Casapesenna/Casal di Principe. Due città sono sotto choc per la morte di Raffaele Cirillo, il ragazzo che avrebbe compiuto 17 anni a dicembre e spirato nella notte dopo il terribile incidente avvenuto in corso Umberto a Casal di Principe. Cirillo viveva a Casapesenna e frequentava l’istituto Falco a Capua: il padre Andrea è molto conosciuto nel settore della produzione della mozzarella di bufala.

Per l’incidente è indagato a piede libero il conducente della vettura che l’ha investito. Tutti stanno pregando ora per l’amico Giuseppe Z., ancora ricoverato ad Aversa.

 

AGGIORNAMENTO ORE 7 E 40. Purtroppo il 17enne Raffaele Cirillo di Casapesenna non ce l’ha fatta, è deceduto un’ora dopo per le gravi ferite riportate all’ospedale Moscati. Sconvolti parenti ed amici che nella notte si erano portati al Pronto soccorso.

Ferito l’amico e compaesano Giuseppe Z., che non è in pericolo di vita.

IL LANCIO DI STANOTTE


Casal di Principe. Schianto terribile pochi minuti fa in corso Umberto nei pressi della chiesa di Santo Spirito. Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine una Smart che procedeva in direzione opposta ha centrato 2 scooter con in sella due giovani di Casapesenna

Uno dei due non era cosciente: è stato trasferito d’urgenza al pronto soccorso del Moscati di Aversa. È giunto in codice codice rosso.

L’altro è stato trasportato alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno. Il ragazzo giunto in codice rosso ad Aversa si chiama Raffaele C., classe 2001, di Casapesenna. Tutta la comunità sta pregando affinchè il 17enne possa vincere la sua battaglia più difficile.

è

 




Condividi