Condannato ma libero, doppia decisione per il direttore sportivo

San Nicola la Strada. Condannato ma libero. E’ arrivata la decisione congiunta dei giudici per Raffaele Solla, direttore sportivo del San Nicola Calcio. Ieri il giudice Rossi ha emesso infatti sentenza di condanna a 1 anno e 8 mesi per il dirigente calcistico, al termine del processo che si è svolto con rito abbreviato.

Una pena sensibilmente inferiore a quella invocata dal pubblico ministero (4 anni) e che ha permesso all’uomo, difeso dall’avvocato Nello Sgambato, di ottenere la sospensione della pena e di tornare quindi in libertà.

L’uomo era stato arrestato a febbraio dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, a San Nicola la Strada per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Venne fermato a piedi nei pressi della propria abitazione e, a seguito della perquisizione personale, trovato in possesso di 13 grammi di cocaina.


Nel corso dell’operazione furono ritrovati e sequestrati anche 5mila euro in contanti.




Condividi