Via Soriano, indagine si allarga. Così il nigeriano è stato travolto. VIDEO

Acerra. Potrebbe non essere finita con il semplice fermo del 31enne nigeriano l’indagine aperta sul folle mercoledì sera di via Giovanni Soriano. Gli uomini del commissariato di Acerra stanno, infatti, acquisendo diversi filmati che potrebbe ricostruire in maniera definitiva i contorni dell’intera vicenda.

Tre le fasi controverse: la prima, la lite tra connazionali, finita con una bottigliata in testa; la seconda la furia cieca e immotivata del 31enne nigeriano che ha distrutto lunotti e finestrini di sette auto; la terza riguarda invece le percosse che l’uomo ha subito in quello che si è prefigurato come un tentativo di linciaggio.

Sui social sta circolando anche il video dell’ultima fase degli scontri: c’è una vettura nera che investe il 31enne e lo trascina per qualche metro, da via Giovanni Soriano a via San Francesco d’Assisi. In quella circostanza l’extracomunitario, munito di regolare permesso di soggiorno, potrebbe essersi procurato la frattura della gamba refertata poi in clinica già quella notte. Presentava anche altre ferite che potrebbe essersi procurato nella colluttazione col connazionale o nella fase successiva alle devastazioni.


I filmati degli smartphone circolati sul web potrebbero fornire spunti importanti, anche se elementi decisivi potrebbero arrivare dai video delle telecamere delle attività della zona. Svelenito il clima, la vicenda potrebbe dunque avere degli sviluppi.

Intanto i residenti della zona continuano ad invocare controlli anche alla luce di un altro episodio avvenuto sempre in settimana. Un giovane è stato infatti ferito con un collo di bottiglia al termine di una lite per futili motivi. Nel quadrilatero tra il Duomo, via Soriano e il rione San Cuono, sono diversi gli episodi segnalati anche nella zona dove il 31enne ha vissuto nell’ultimo periodo.

IL VIDEO




Condividi