Si è spenta Consiglia la pasionaria. Una vita di lotte

Acerra. Una vita passata in prima linea a combattere per gli ultimi. Ha lottato anche contro il tempo che avanzava, gli acciacchi, le sue condizioni di salute precarie. Consiglia Terracciano, registrata all’Anagrafe di Acerra Antonietta nel 1949, è morta oggi.

I funerali si terranno domani mattina ad Acerra nella chiesa di Sant’Alfonso. E’ stata il volto femminile e uno dei leader del Movimento Disoccupati di Acerra, per il quale ha avuto anche diversi problemi con la giustizia, fin dagli anni Settanta quando partecipò alle rivolte per il diritto alla casa al rione Gescal ed all’Ice Snei.


“Una donna fiera, una pasionaria instancabile, una compagna divenuta protagonista delle lotte sociali e per il lavoro. Consiglia Terracciano se ne è andata cosi come ha vissuto tutta la sua esistenza, non facendo mancare fino all’ultimo il suo impegno e il suo contributo di militante comunista. Consiglia non c’è più, ma il suo esempio continuerà a vivere nelle lotte territoriali” è il ricordo della pagina ufficiale di Rifondazione Comunista Acerra.




Condividi