Le prime indicazioni per Ancelotti nel ritiro di Dimaro. La Casertana punta sui giovani

SPORT L’EDITORIALE DI MARCO STILETTI. L’11 luglio è cominciata la stagione del Napoli con il ritiro consueto ormai da molte stagioni in Val di Sole a Dimaro. Ancelotti ha cominciato a lavorare con i suoi giocatori e ha dimostrato subito affinità con tutto il gruppo. La partitella contro il Grossano di domenica scorsa ha messo in risalto le qualità di Fabian Ruiz, autore di ottime giocate, triangolazioni e verticalizzazioni. Certo la serie A è diventata molto dura dopo l’approdo di Ronaldo alla Juve e l’Inter che ha comprato ottimi giocatori, fortificandosi. Da non dimenticare la Roma che con Pastore ha fatto il salto di qualità definitivamente dopo la cessione di Naingolaanall’Inter. 

Il Napoli di Ancelotti avrà un abito diverso, con il modulo di partenza (4-3-2-1) che sarà alternato all’occorrenza con il 4-3-3 e il 4-4-2. Le prime novità che balzano agli occhi sono gli esterni difensivi molto alti, l’utilizzo dei mancini a destra, i movimenti tra le linee degli attaccanti. Ma il pressing e la organizzazione difensiva memorizzate dai calciatori con Sarri non saranno buttate vie. Un’altra novità è quella che Maksimovic sarà il vice di Koulibaly e poi gli acquisti di Ciciretti e Verdi potrebbero impreziosire ulteriormente la rosa e far respirare gli esterni Callejon e Insigne. Infine un’altra novità di questo Napoli sarà Hamsik più da giocoliere e avanzato alla Pirlo. Durante l’estate e finché non finirà il campionato sicuramente ci saranno altre novità che durante il ritiro e le prime amichevoli Ancelotti sperimenterà. 


Se il Napoli è a Dimaro la Casertana fa il suo ritiro a Roccaraso per ritrovare la grinta di fine stagione uscita solo al secondo turno contro appunto colei che poi è andata in B e cioè il Cosenza. Il mister Alberto Fontana,tecnico con un passato da calciatore con le maglie di Napoli, Ascoli e Fiorentina e che da qualche settimana ha deciso di sposare il progetto-Casertana.

Oltre ai veterani e a qualche nuovo acquisto che mano mano inizia a rinfoltire l’organico, a disposizione di mister Fontana ci sono anche cinque falchetti che nella scorsa stagione si sono messi in mostra nelle varie categorie giovanili. I tre giovani sono ChiacchioMatesee Squillante. La Casertana punta soprattutto sui giovani. I Falchetti, nonostante qualche interessamento arrivato in sede per i suoi tanti giovani della cantera, ringrazia e va avanti per la propria strada che ha deciso di percorrere, anche tra sacrifici e difficoltà, con quanti più giovani calciatori possibili. Toccherà ora ai 5 ragazzi rossoblù convincere il Ds Martone, mister Fontana e il suo vice Raffaele Esposito che, anche se non nell’immediato, si potrà puntare anche su di loro nel futuro.




Condividi