Rapina al negozio di telefonia, bloccato dalla Finanza

Aversa. Una pattuglia di Baschi Verdi del Gruppo della Guardia di Finanza di Aversa, nel corso dell’ordinaria attività di controllo del territorio, nella serata di ieri ha tratto in arresto un cittadino italiano residente in provincia di Napoli (B.V., classe ’61) che aveva appena effettuato una rapina presso un noto negozio di telefonia mobile sito sulla variante di Aversa (CE).

In particolare, B.V., dopo essere entrato all’interno del negozio di telefonia, ha puntato una pistola contro le dipendenti dell’esercizio, facendosi consegnare, sotto minaccia di morte, un costoso smartphone di ultima generazione.

Ottenuto quanto richiesto, il malvivente si è dato a precipitosa fuga, perdendo, durante la corsa, una parte della pistola, rivelatasi poi un’arma giocattolo priva del tappo rosso, ma del tutto simile a una vera pistola semiautomatica.


Durante la fuga il criminale è, tuttavia, caduto al suolo riportando talune contusioni. Nel frattempo è sopraggiunta sul posto una pattuglia di Baschi Verdi del Gruppo di Aversa che è intervenuta immediatamente per accertare quanto accaduto.

Le Fiamme Gialle, dopo avere assicurato le necessarie cure mediche al malvivente, hanno proceduto ad acquisire le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza del negozio e a raccogliere la denuncia delle vittime. Una volta acclarate le modalità di consumazione della rapina, i Baschi Verdi hanno tratto in arresto il responsabile che è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere per essere messo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

L’operazione testimonia, ancora una volta, la costante e incisiva azione di controllo del territorio svolta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, a presidio della legalità e della sicurezza dei cittadini.

 




Condividi