La morte della signora Esposito, un testimone: “Ho preso a calci la vettura ma…”

AVERSA. Aveva 82 anni la donna, Rosa Esposito, investita e uccisa oggi ad Aversa  da un’auto il cui conducente è fuggito ed è tuttora ricercato dalla Polizia municipale e dai carabinieri. Un testimone oculare ha raccontato agli inquirenti che l’auto, un Suv scuro di marca Audi, ha targa straniera.


Il testimone ha riferito che il conducente, che si ipotizza sia straniero, dopo aver centrato in pieno la donna che stava attraversando sulle strisce pedonali in via De Jasi, si è anche fermato, ma dopo aver visto l’anziana a terra, è prontamente ripartito fuggendo. “Ho provato anche a fermarlo dando i calci alla vettura ma non ci sono riuscito”, ha raccontato. La vittima viveva in via Leonardo Da Vinci con il marito e la figlia. L’autopsia sul corpo verrà effettuata domani.




Condividi