Soliti modi di qualche funzionario miracolato: ragazze madri al palo nonostante decreto

San Felice a Cancello. Ci tocca ancora dover parlare delle ragazzi madri del Comune di San Felice a Cancello che in questi giorni stanno andando al Municipio per cercare di farsi dare i soldi del contributo dell’ambito che gli spetta di diritto.
Le ragazze conoscendo la situazione economica del Comune non pretendono i soldi della parte dell’ente sanfeliciano ma quelli che ha mandato l’ambito e che sono arrivati da Maddaloni invece sì.


Si tratta quindi di 390 euro del 2016 e 380 del 2017, le suddette sostengono che il decreto è già arrivato e che i soldi sono disponibili.
E allora quale è il problema?
Le maglie della burocrazia, gli uffici comunali tergiversano e l’atteggiamento di superficialità ed i modi di qualche funzionario preposto sono sempre gli stessi.
Pregare, quasi implorare un funzionario per vedere riconosciuto un proprio diritto è qualcosa di inaccettabile.
Nonostante tutto quello che è successo su quel Comune per qualche “miracolato” il tempo pare si sia fermato.
Davvero censurabile, anche il modo di porsi di questa persona nei confronti delle signore. Invitiamo il commissario prefettizio Esposito ad approfondire questa situazione una volta per tutte.
Le ragazze minacciano di andare dalla Guardia di Finanza, già oggi, con le fotocopie dei decreti di cui sono in possesso e con le registrazioni delle conversazioni in cui il funzionario si rivolge loro con frasi e termini piuttosto discutibili. CHE VERGOGNA…




Condividi